Palazzo Cereseto - Genova

Palazzo Cereseto, di proprietà privata, in piazza San Bernardo a Genova, rappresenta uno dei numerosi palazzi nobiliari della città, sequenza infinita di stratificazioni secolari genovesi, città dove non si è mai buttato nulla, ma conservato ed utilizzato lo strato precedente, riutilizzandolo per quello successivo. Una sorta di economia circolare ante litteram.

Di questo edificio fu restaurato solamente il fronte principale, recuperando le partiture dipinte della facciata stessa.

Il tema delle facciate dipinte tipico dei palazzi genovesi, viene declinato in questo palazzo nella fase settecentesca, in versione monocroma, secondo la classica sequenza della divisione ad ordini architettonici sovrapposti.

Tale partitura dipinta si sovrappone alla facies medievale caratterizzata da polifore con colonnine e capitelli, come è stato possibile verificare a seguito delle lacune presenti nell’intonaco.

L’intervento ha evidenziato la parte originale del palazzo, estromettendo le sopraelevazioni successive e le trasformazioni post belliche, causate dai bombardamenti. Tale scelta ha consentito di recuperare visivamente l’ambito originale in un contesto apprezzabile, decontestualizzandolo dai volumi successivamente aggiunti. Con questa logica si è anche recuperata l’originale prospettiva, presupposto indispensabile quando si tratta di facciate dipinte, funzionali alla spettacolarizzazione  del fronte dipinto.

1/12